ROMA -  Niente da fare, Paulo Fonseca ha perso un altro scontro diretto contro le big. Anche contro il Milan la Roma non è riuscita a vincere e a conquistare qualche punto importante per la lotta alla zona Champions League. È una Roma piccola con le grandi. O meglio, una Roma troppo poco grande contro le squadre che ambiscono agli stessi obiettivi dei giallorossi. Perché da quando Fonseca siede sulla panchina del club capitolino sono davvero pochi gli scontri diretti e i big match vinti tra casa e trasferta: punti lasciati per strada e che alla fine del campionato rischiano di diventare grandi rimpianti, esattamente come la scorsa stagione. 

Il bilancio contro le big

Adesso il conto degli scontri diretti non andati positivamente inizia a pesare: solo tre vittorie, poi sette pareggi e undici sconfitte in 21 gare di campionato contro le big. Sedici punti guadagnati negli scontri diretti su sessantatré  a disposizione: troppo poco per ambire a risultati e posizioni importanti in campionato. In questa Serie A la Roma ha strappato solo tre punti su ventisette a disposizione contro Juve (due partite), Milan (andata e ritorno), Napoli (andata e ritorno) e Atalanta, Inter e Lazio

STAGIONE 2019/2020

Lazio-Roma 1-1
Roma-Atalanta 0-2
Roma-Milan 2-1
Roma-Napoli 2-1
Inter-Roma 0-0
Roma-Juventus 1-2
Roma-Lazio 1-1
Atalanta-Roma 2-1
Milan-Roma 2-0
Napoli-Roma 2-1
Roma-Inter 2-2
Juventus-Roma 1-3

STAGIONE 2020/2021

Roma-Juventus 2-2
Milan-Roma 3-3
Napoli-Roma 4-0
Atalanta-Roma 4-1
Roma-Inter 2-2
Lazio-Roma 3-0
Juventus-Roma 2-0
Roma-Milan 1-2
Roma-Napoli 0-2