ROMA - È ancora emergenza difesa, Paulo Fonseca ha gli uomini contati in vista del doppio importante impegno di questa settimana contro Braga e Milan. La Roma, reduce dal pari deludente contro il Benevento, è costretta ancora a fare i conti con gli infortuni nel reparto arretrato e, quindi, con una serie di defezioni che hanno complicato già contro i campani il cammino verso la qualificazione in Champions. Contro la squadra di Inzaghi sono rimasti fuori Smalling, Ibanez, Kumbulla e Cristante, con il solo titolare Mancini a disposizione e i due "esuberi" Fazio e Juan Jesus. Senza cambiare modulo, Fonseca è stato così costretto a inserire Spinazzola tra i tre difensori centrali perdendo di fatto l'esterno offensivo migliore della squadra.

Roma, emergenza difesa: ecco chi rientra

 

Il problema si riproporrà anche contro il Braga, nel sedicesimo di ritorno in programma giovedì. Non tutti i giocatori recupereranno, anzi, forse solamente uno uomo potrà rientrare tra i convocati. Bryan Cristante, difensore adattato, potrebbe farcela a recuperare dalla lombalgia che lo aveva fermato nei primi minuti del match di Europa League e quindi rientrare nei tre centrali alle spalle di Pau Lopez. Un ritorno importante, anche perché Fonseca giovedì non potrà avere a disposizione Fazio e Jesus messi fuori dalla lista Uefa. Eslcuso il recupero di Smalling, improbabile quello di Ibanez. Una chance potrebbe averla Kumbulla, anche lui fermo da giovedì scorso per un problema muscolare. L'albanese ha possibilità di rientrare ma probabilmente Fonseca lo lascerà a riposo in vista del big match contro il Milan. Due sono quindi le opzioni di Fonseca: giocare con la difesa a tre (più probabile) lasciando Spinazzola nei tre, oppure tornare al 4-2-3-1 con Mancini e Cristante centrali, e Karsdorp-Spinazzola sulle fasce.