MONTPELLIER (Francia) - Il Lille archivia la pratica Lorient: 1-4 il risultato al triplice fischio. Così si conferma in testa alla classifica della Ligue 1 con 58 punti. Gli uomini di Galtier trovano il vantaggio grazie allo sfortunato autogol di Grvillon; Hergault rimette le cose in pari ma Fonte realizza l'1-2 prima della pausa. Nella ripresa Ikone e Bradaric chiudono la partita con i gol che portano al definitvo 1-4. Nel posticipo, invece, il Psg perde 2-0 in casa contro il Monaco. Dopo la vittoria a Barcellona in Champions, la formazione parigina, con Florenzi e Kean titolari, passa in svantaggio per il gol di Diop al 6' minuto di gioco del primo tempo e poi nella ripresa, al 51', incassa anche il secondo gol con la rete di Maripan per il definitivo 0-2. Il Psg resta così in terza posizione in classifica, a -4 dalla capolista Lille. 

Montpellier, 2-1 al Rennes

 

La sfuriata del ds Florian Maurice dopo il ko interno con il Saint-Etienne non è servita al Rennes per rilanciare le proprie ambizioni. Due errori difensivi - e la doppietta dell'ex juventino Mavididi - permettono al Montpellier l'aggancio in classifica a quota 38 punti (seppur con una partita in più). Nzonzi e compagni si dimenticano l'attaccante inglese al 17' sugli sviluppi di un calcio di punizione, che 10' dopo raddoppia sfruttando un errore di Martin (preferito a Camavinga). Il Montpellier sciupa il tris, fallendo un rigore con Savanier (51'), il Rennes torna in partita con Guirassy (78'), ma l'assalto finale non produce gli effetti sperati.

Ligue 1: bene Lens e Metz, crollano Bordeaux e Nizza

Il Lens liquida 2-1 il Digione, in 10 dal 74' per l'espulsione di Kamara, grazie alle reti di Fofana (30') e Banza (64') - inutile il provvisorio pari di Ngonda al 61' - e si porta al quinto posto della classifica di Ligue 1 a quota 40 punti. Insegue a -2 il Metz, che si impone col medesimo risultato a Nizza: uno-due firmato Kouyate (15')-Gueye (38'), il rigore di Gouiri (61') arricchisce soltanto il tabellino. Importantissimo successo, il secondo consecutivo, del Nimes penultimo, distante ora soli tre punti dalla zona salvezza: Meling (14') e Ripart (71') stendono il Bordeaux. Finisce invece senza reti tra Strasburgo ed Angers.