NAPOLI - Intervento Asl? Mi ha sorpreso". Così il presidente dell'Empoli Fabrizio Corsi, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha commentato la decisione dell'ASL Napoli 1 di mettere in quarantena mister Dionisi e i calciatori Leonardo Mancuso, Roberto Pirrello, Szymon Zurkovski e il magazziniere del club Luca Batini perché avevano avuto un contatto con una persona poi risultata positiva, che ha impedito loro di partecipare alla gara di Coppa Italia persa ieri in casa del Napoli: "Mi chiedo perché non siano intervenuti sul Genoa quando venne a giocare a Napoli. Vista la sentenza su Juve-Napoli, ora se la Asl mi intimasse di non partire la starei a sentire, prima sarei partito lo stesso". Poi una "previsione" sulla carriera di Alessio Dionisi: "Lui ha il fuoco dentro, può diventare il nuovo Sarri".