ROMA - Il Lipsia di Nagelsmann supera 4-3 il Basaksehir al 92' dopo essere stato in vantaggio di due gol per ben due volte. Grazie a questa vittoria i tedeschi salgono momentaneamente in seconda posizione nel gruppo H scavalcando il Psg. Gli uomini di Nagelsmann sbloccano il match al 26' con un pò di fortuna. Tiro dalla distanza di Sabitzer deviato in maniera decisiva da Poulsen. Il raddoppio del Lipsia arriva al 43' con il primo gol in Champions League di Mukiele che, dall'interno dell'area di rigore, infila Gunok con un preciso sinistro a giro. Nel terzo minuto di recupero della prima frazione di gioco il Basaksehir accorcia le distanze con Kahveci che supera Gulacsi con una conclusione dal limite dell'area di rigore. Al 66' Dani Olmo, con un destro chirurgico sul palo del portiere, realizza il 3-1. Il Basaksehir, però, non si arrende e tra il 72' e l'85' trova il pari grazie a due perle di Kahveci. Al 92' è Sorloth, con una conclusione dal limite, a regalare i tre punti a Nagelsmann. Vittoria di misura, 1-0, del Krasnodar contro il Rennes grazie alla rete siglata al 71' da Berg. Tre punti di vitale importanza per i russi che blindano la terza piazza nel gruppo E.