DOHA - Sembrava dovesse arrivare l'esordio di Dybala con l'Argentina in questo Mondiale e invece niente da fare, di nuovo. Paulo ha lasciato la panchina dopo un cenno di Scaloni, si è riscaldato aspettando con ansia il suo momento, che però non è arrivato neppure contro l'Australia agli ottavi, superata 2-1 dall'Albiceleste. Il ct alla fine ha optato per altre mosse e per la Joya ora siamo a quattro partite e zero minuti giocati. Chi sa se contro l'Olanda ai quarti Dybala troverà spazio o continuerà a guardare dalla panchina.