Dopo quelle per la Superlega, la Liga — massimo campionato spagnolo di calcio — torna a chiedere sanzioni contro la Juventus dopo le dimissioni di massa del suo consiglio di amministrazione. Ma, questa volta, chiede che siano «sportive» e «immediate».

In una nota pubblicata martedì 29 novembre, la Liga ricorda di avere «già presentato una richiesta ufficiale contro la Juventus presso l'Uefa nell'aprile 2022 nella quale rendeva note le infrazioni della norma del Fair play finanziari che venivano indagate dalla Guardia di Finanza in Italia», reiterando la notifica in giugno anche contro il Manchester City e il Paris Saint-Germain per «proteggere l’ecosistema calcistico europeo e la competitività delle squadre spagnole».

 
 

Oggi dalla Spagna aggiungono che «nella stessa nota emessa dal Consiglio d'Amministrazione i rappresentanti della Juve riconoscono irregolarità contabili finanziarie molto gravi, che hanno avuto anche come scopo di ingannare le autorità competenti del Fpf». Per questo torna a chiedere sanzioni immediate.

Secondo l'agenzia di stampa Bloomberg, inoltre, le stesse sanzioni sportive verrebbero chieste anche alla serie A. Potrebbero riguardare limitazioni del mercato e penalizzazioni in classifica.