La quiete prima della tempesta. Dopo essere rientrato a Roma, su ordine del club dei Friedkin, Rick Karsdorp sarà valutato dallo staff sanitario giallorosso per accertare il malessere psicologico lamentato dal giocatore. Attualmente però a Trigoria non sono presenti dirigenti - sono tutti impegnati nella tournée in Giappone - per questo il confronto tra il calciatore, il suo agente e i vertici romanisti non ci sarà prima di martedì, quando la Roma lascerà la terra del Sol Levante per tornare al Fulvio Bernardini. Allo stato attuale la situazione appare quasi irrecuperabile e, in attesa del faccia a faccia, Tiago Pinto è già alla ricerca di un giocatore che possa prendere il posto dell’olandese almeno fino a giugno.

IN PRESTITO

Il caso Karsdorp è scoppiato come un fulmine a ciel sereno all'interno dell'ambiente Roma. Una grana inaspettata che ha colto di sorpresa il general manager portoghese, costretto a battere ogni pista per reperire un sostituto all'altezza (e nel frattempo trovare una sistemazione all'olandese). La soluzione più semplice da adottare a gennaio dunque - sia in entrata che in uscita - sembra quella di prendere un nuovo terzino in prestito (magari con diritto di riscatto). In Serie A una delle strade percorribili posta a Bartosz Bereszynski della Sampdoria, già accostato ai giallorossi durante lo scorso mercato di gennaio. L'esterno polacco è attualmente impegnato a giocarsi il Mondiale con la sua nazionale, ma al rientro in Italia sarebbe entusiasta di trasferirsi alla corte di Mourinho. In più l'attuale situazione societaria del club blucerchiato potrebbe favorire l'operazione.

TENTAZIONE LIGA

Più di un'opzione invece arriva dalla Liga, dove militano tre giocatori cerchiati in rosso sul taccuino di Pinto. Il primo è Alvaro Odriozola, terzino destro - vecchia conoscenza della Fiorentina - in uscita dal Real Madrid (da inizio stagione non ha ancora disputato un minuto). Un altro nome che stuzzica il gm portoghese è Héctor Bellerín: l'ex Arsenal non è entusiasta all'idea di lasciare il Barcellona ma, dopo i segnali ricevuti dai blaugrana nelle ultime settimane, sembra essersi convinto a lasciare la Catalogna per trovare continuità (sulle sue tracce c'è anche il Betis). L'ultima idea è invece Ivan Fresneda, terzino classe 2004 del Valladolid: cresciuto nel settore giovanile del Real Madrid, l'esterno è valutato circa un milione di euro. Una cifra non proibitiva, che potrebbe farlo saltare in cima alla lista delle preferenze giallorosse.