Per me è un onore ricevere un premio per essere diventato il miglior marcatore di sempre fra tutte le nazionali. Non avrei mai pensato che un giorno avrei potuto raggiungerlo". Nel corso del Gala Quinas de Ouro 2022, Cristiano Ronaldo, visibilmente emozionato, ha svelato i piani e gli obiettivi futuri, annunciando di non sentirsi affatto vicino al ritiro: "È stato un viaggio lungo, ma vorrei anche dire che il mio viaggio non è ancora finito. Mi sento ancora motivato, sento che ho ancora grandi ambizioni. Sono in una nazionale che ha tanti giovani giocatori, con un futuro straordinario e ovviamente voglio partecipare a questo Mondiale e anche del prossimo Europeo".

Cristiano Ronaldo: "Insieme batteremo tutti i record"

"Sono orgoglioso di aver vinto il premio come miglior marcatore di tutte le nazionali con il Paese che amo! Grazie ancora a tutti i miei compagni di squadra, gli allenatori, la mia famiglia, gli amici e tutti i miei tifosi che mi hanno aiutato a raggiungere questo grande traguardo! Insieme continueremo a battere tutti i record possibili! Grazie", ha aggiunto Cristiano Ronaldo in un post su Instagram.

Bruno Fernandes elogia Cristiano Ronaldo

 

Sull'argomento è intervenuto ai microfoni di The Athletic Bruno Fernandes, ex Novara, Udinese e Sampdoria e compagno di Cristiano Ronaldo tanto nella nazionale lusitana quanto nel Manchester United: "Giochiamo insieme nel Portogallo e quando io segno lui è sempre in campo. Giocare con Cristiano da numero 10 in realtà è davvero bello perché i giocatori avversari rispettano così tanto Cristiano che crea più spazi: hanno sempre il timore che lui possa prendere palla e segnare. Ovviamente, è molto facile giocare con lui, soprattutto se sei un assist-man: se gli dai la palla giusta, lui segna sempre".