Passano i giorni e fioccano le proposte d’ingaggio per Arturo Vidal. Il centrocampista cileno è uno dei giocatori più richiesti della rosa dell’Inter, fatto piuttosto paradossale se si pensa al poco spazio trovato dall’ex juventino nell’ultima stagione alla corte di Simone Inzaghi e alla ferma volontà della società milanese di far partire il giocatore con un anno di anticipo sulla scadenza del contratto.

"Dal Galatasaray ricca offerta per Vidal"

 

Dal Sud o dal Centro America, dall’Asia o dall’Europa, le prestazioni di King Arturo allettano ancora diverse big del calcio internazionale, così se al momento la società più avanti nelle negoziazioni con gli agenti del giocatore sembra essere il Flamengo, e se il Boca Juniors ha chiuso le porte al possibile ingaggio del giocatore, secondo quanto riportato dall’emittente cilena 'ADN Deportes' dall’Europa sarebbe arrivata una ricca proposta proveniente dal Galatasaray, pronto a spingersi su cifre d'ingaggio simili rispetto a quelle attualmente percepite da Vidal, sotto contratto per un altro anno con l'Inter a 6,5 milioni netti.

Vidal, il nodo-buonuscita e il brutto ricordo del Galatasaray

Il club giallorosso è reduce da una stagione molto negativa nel campionato turco ed è pronto ad aprire un nuovo ciclo dopo la scelta di affidarsi in panchina a Okan Buruk, ex centrocampista proprio dell’Inter tra il 2001 e il 2004 e reduce da un esaltante biennio alla guida dell’Istanbul Ba?ak?ehir, guidato alla storica conquista del campionato nell’annata 2019-’20. Il Galatasaray, peraltro, club al quale Vidal lega uno dei ricordi più amari della carriera, l’eliminazione nella fase a gironi di Champions League subita con la Juventus nel 2014, si era interessato anche ad Alexis Sanchez, l’altro cileno in lista di uscita dalla rosa dell’Inter. A complicare l’eventuale trattativa per Vidal l’accordo che il giocatore deve ancora trovare con l’Inter sulla buonuscita, fissata al momento a 4 milioni.