Si è conclusa poco fa l'ultima giornata di campionato della Roma, che si assicura un posto per l'Europa League battendo 3 a 0 il Torino di Juric, grazie al rigore di Lorenzo Pellegrini e alla doppietta di Tammy Abraham. Proprio il centravanti, che con il sedicesimo e diciassettesimo gol è diventato il calciatore inglese con più reti in una singola stagione di Serie A, è intervenuto al termine del match. Queste le sue parole:

Abraham a Dazn

Sulla doppietta.
"Avrei voluto segnare una tripletta per la Roma. La cosa più importante è la vittoria. Volevamo chiudere bene questa stagione che è stata lunga e difficile. Adesso possiamo concentrarci sulla finale".

 

Sui numeri della stagione.
"Mi sono innamorato di questo club dal primo giorno. Ho sempre cercato di aiutare la squadra con gol e assist. Sicuramente è stato un anno buono per me, spero che sia un trampolino di lancio per la prossima stagione. Ora vogliamo chiudere al migliore dei modi questa stagione".

Sulla finale di Tirana
"Giocare una finale è bellissimo per i tifosi e per il club. Adesso dobbiamo riposare un paio di giorni e speriamo di festeggiare mercoledì sera".

 

Sul futuro alla Roma.
"Amo questa squadra. Mi hanno dato la possibilità di dimostrare il mio valore. Vedremo cosa ci riserverà il futuro, ma il mio cuore è qui".

Abraham a Roma Tv+

 

"Ho amato la Roma fin dal momento del mio arrivo, è stata una stagione fantastica, sono contento di aver segnato molti gol per questa squadra. Ora il sogno continua, abbiamo una finale. Sono molto entusiasta, la squadra e i tifosi lo sono. È l'ultima partita della stagione, abbiamo fatto molta strada per arrivare in finale. Io ci credo, la squadra ci crede. Oggi era importante chiudere bene, il Torino è una buona squadra. Siamo stati concentrati dal primo minuto, siamo stati bravi a non concedere nulla e sbloccarla subito".