Seconda seduta settimanale di allenamento per l'Inter di Simone Inzaghi, in vista della domenica - l'ultima del calendario - che deciderà le sorti della Serie A. I nerazzurri ospiteranno la Sampdoria a San Siro alle 18, stesso orario - ovviamente - in cui il Milan scenderà in campo al Mapei Stadium di Reggio Emilia, contro il Sassuolo. Per conquistare il ventesimo scudetto della storia, i nerazzurri hanno bisogno di una sola e unica combinazione di risultati: una vittoria contro i blucerchiati e una contemporanea sconfitta della band di Stefano Pioli. In qualsia altro caso, il titolo italiano andrà sull'altra sponda del Naviglio, quella rossonera.

Inter, volti sorridenti in vista della Samp. Rosa al 100% tranne il partente Vecino

Non ci sarà stata la grigliata di fine seduta come ieri, ma i sorrisi non sono mancati neanche oggi ad Appiano Gentile. Simone Inzaghi potrà contare certamente sull'intero. Gli unici dubbi persistono in relazione Matias Vecino, per via di un problema al ginocchio destro. L'uruguaiano, inoltre, in scadenza di contratto e senza proposta di rinnovo da parte del club nerazzurro, è pronto a chiudere il proprio capitolo di carriera con la maglia dell'Inter.

Inter, gli assenti della Samp: Sensi non ci sarà

 

Sponda Sampdoria, la lesione all'adduttore della coscia destra ha messo fuori dai giochi a centrocampo Stefano Sensi, in prestito proprio dall'Inter. Mancherà anche Manolo Gabbiadini (che ha svolto lavoro differenziato), insieme allo squalificato Omar Colley.