Con la qualificazione alla prossima Champions League blindata solo a due giornate dalla fine, l’eliminazione agli ottavi di Coppa del Re, quella dell’Atletico Madrid, che si affacciava alla Liga 2021-’22 da campione in carica, non è stata un’annata esaltante, con l’unico, vero acuto rappresentato dal colpaccio di Old Trafford contro il Manchester United negli ottavi di Champions League, valso il pass per i quarti dove l’Atletico ha dato filo da torcere al Manchester City, venendo però poi eliminato.

L'Atletico Madrid e la delusione De Paul

 

Ma se il bilancio della squadra è alla fine accettabile, non altrettanto si può dire per più di qualche singolo, a partire da Rodrigo De Paul. Il centrocampista offensivo ex Udinese era stato il fiore all’occhiello dell’ultima campagna acquisti dei Colchoneros, che lo hanno pagato 35 milioni, ma non ha avuto un rendimento in linea con le aspettative, faticando a trovare il feeling giusto anche dal punto di vista tattico con Diego Simeone e accumulando tante panchine, pur avendo firmato contro l'Elche il gol che ha permesso all'Atletico di chiudere i conti per la qualificazione alla prossima Champions League.

La Serie A non dimentica De Paul: Inter pronta a provarci

L’argentino può comunque contare ancora numerosi ammiratori, in particolare nel calcio italiano, dove le sue prestazioni con l’Udinese non sono state dimenticate. Dalla Juventus, che ha seguito a lungo De Paul anche durante la sua militanza in Serie A, fino all’Inter, gli interessamenti non mancano e il più concreto sembra riguardare proprio i nerazzurri, che secondo la stampa spagnola starebbero pensando di imbastire uno scambio con Joaquin Correa.

"Atletico Madrid, De Paul via solo per una super offerta"

In casa Atletico, però, non è ancora arrivato il momento delle valutazioni di mercato. A fine stagione il presidente Cerezo, il ds Berta e Diego Simeone proveranno a individuare dove rafforzare una squadra che ha cambiato parzialmente il proprio stile di gioco, ma che si appresta a cambiare pelle soprattutto in attacco, dove Luis Suarez è ai saluti. Quanto a De Paul, la volontà del club sarebbe quella di confermarlo, anche per preservare l’investimento di 12 mesi fa, ma di fronte a un’offerta all’altezza le strade del Pollo e dei Colchoneros potrebbero separaresi dopo solo una sragione.