Un ruolo tutt’altro che centrale nella stagione del Milan che, apertasi con il ritorno in Champions League dopo sette anni, potrebbe chiudersi con la conquista dello scudetto dopo 11 anni di digiuno, ma anche un futuro tutto da scrivere, che potrebbe vederlo ancora in maglia rossonera.

Milan, futuro incerto per Romagnoli

 

Questa la situazione di Alessio Romagnoli, che del Milan è capitano e resta un riferimento per i compagni a livello di personalità e professionalità, ma che da oltre un anno a questa parte ha perso quota nelle gerarchie di Stefano Pioli, fino a perdere anche il posto da titolare dopo l’arrivo di Fikayo Tomori, senza riuscire a recuperarlo dopo il grave infortunio subito da Simon Kjaer. Al fattore tecnico si aggiunge poi quello contrattuale, visto che l’ex Roma andrà in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno e che le offerte non mancano.

Lazio, per Romagnoli serve un rilancio

Su tutte c’è quella del Barcellona, che segue il giocatore da diversi mesi, ma che non ha ancora formalizzato una proposta, e soprattutto quella della Lazio, la squadra per la quale Alessio ha sempre tifato, ma che non è ancora riuscita a convincere il giocatore e i suoi rappresentanti: l’ultima proposta d’ingaggio presentata non è sufficiente, per portare in biancoceleste il difensore, che è un obiettivo di Maurizio Sarri, serve un rilancio. Allo stato attuale è tutt’altro che impossibile che alla fine Romagnoli resti al Milan, anche se in casa rossonera tutti i discorsi di mercato, inclusi quelli sui rinnovi, sono bloccati dall’attesa del passaggio di proprietà oltre che dell’esito del campionato.

 

 

"Bayern Monaco e Chelsea pensano a Romagnoli"

Attenzione, allora, alle tante altre sirene in arrivo dall’estero, Barcellona a parte, e riportate dal 'Mundo Deportivo'. Secondo il quotidiano spagnolo a Romagnoli è interessato anche il Siviglia, sempre molto attento alle occasioni che possono presentarsi a scadenza di contratto, e che potrebbe perdere Koundé, nel mirino di diversi top club europei, ma anche due grandi come Bayern Monaco e Chelsea, che potrebbero puntare su Romagnoli per sostituire i propri top players che cambieranno maglia, o l’hanno già cambiata, a scadenza di contratto, ovvero Andreas Christensen e Tony Rüdiger, che dopo l’addio ai Blues hanno scelto rispettivamente Barcellona e Real Madrid, e Niklas Sule, nuovo giocatore del Borussia Dortmund.