"Il club mi pressa, vogliono che prenda ora una decisione". Il futuro di Erling Haaland sembra sempre più lontano dal Borussia Dortmund. Il centravanti norvegese, autore di 78 gol in 77 partite con la maglia del club tedesco, ha segnato una doppietta contro il Friburgo nell'ultimo turno della Bundesliga e al termine della sfida ha rilasciato parole molto chiare sul suo futuro. "Negli ultimi sei mesi ho deciso di non dire nulla di irrispettoso per il Dortmund e i tifosi, ma ora il club ha cominciato a pressarmi per farmi prendere una decisione. Tutto quello che voglio fare è giocare a calcio, ma loro mi pressano per decidere ora il mio futuro, quindi questo significa che devo prendere una decisione presto. Questo è quello che vogliono, significa che le cose succederanno ora".

 

Haaland: "Avrei preferito scegliere a fine stagione"

Haaland avrebbe voluto rimandare qualsiasi decisione al termine della stagione, ma il pressing del Dortmund si è fatto asfissiante"Non avrei voluto decidere adesso, perché siamo nel mezzo di un periodo difficile con parecchie partite". Non si è fatta attendere la risposta della dirigenza tedesca. "È una persona spontanea – ha commentato il Ceo del club Hans-Joachim Watzke – Gli è permesso farlo. Non c'è problema con Erling. Ma deve anche avere un po' di comprensione per la nostra situazione. Non vediamo l'ora che arrivi la fine di maggio". Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco e le due squadre di Manchester restano alla finestra.