CAGLIARI - Per Leonardo Semplici il primo segnale di rottura con la sofferta stagione archiviata con la salvezza è sicuramente quello di migliorare il rendimento dell'attacco. Un reparto che con 43 reti, ha chiuso al terzultimo posto di una speciale classifica, ma che può salire di livello grazie all'asse di mercato con l'Inter che il Cagliari ha cementato oltremodo con l'arrivo di Dalbert, prelevato in prestito dai nerazzurri e già al lavoro nel ritiro di Pejo insieme ai nuovi compagni. E in avanti per i sardi avanza sempre la candidatura di Andrea Pinamonti: l'assalto al centravanti in cerca di consacrazione, però, è frenato dall'alto ingaggio percepito all'Inter oltre che dalla situazione di mercato legata al Cholito Simeone.