"Mi sarebbe piaciuto che fosse tornato all'Inter ma spero faccia bene ovunque, in questo caso magari non quando affronta l'Inter e il Genoa, ma gli faccio il mio grande in bocca al lupo." Queste le parole di Diego Milito dopo la notizia dell'arrivo di Josè Mourinho sulla panchina della Roma. Un annuncio a dir poco inaspettato, che avviene subito dopo la vittoria dello scudetto dell'Inter numero 19. Così interviene, ai microfoni di Sky Sport, il centravanti dell'Inter del Triplete allenato proprio dal portoghese: "Mourinho alla Roma? È una cosa molto positiva per il calcio italiano. Avere un allenatore così ti fa fare un salto di qualità. Sa gestire ogni momento, riesce a ottenere il 100% da ogni giocatore, ed è senza dubbio uno dei migliori tecnici del mondo. Non mi aspettavo che tornasse in Italia in questo momento, ma lui conosce bene la Serie A e ha sempre detto che gli piace l'Italia, sono sicuro che farà bene".

Milito sullo scudetto, e sul suo futuro in Italia..

 

"Sono felice per lo Scudetto dell'Inter, per la società e per i tifosi, ci voleva dopo tanti anni. Anche per fermare il ciclo della Juve". Con queste parole, l'ex nerazzurro ha commentato il tricolore appena vinto dalla sua ex squadra, dopo una lunga astinenza durata 11 anni. Proprio lui che nel 2008 vinceva con Mourinho in panchina, afferma che non si aspettava un suo ritorno in Italia in questo momento. Il Principe pensa poi ad un suo futuro nel calcio italiano, forse proprio accanto a Mou: "Io ho grande stima per José, ma lui ha il suo staff. Tornare in Serie A? Sono molto legato all'Italia e non scarto nessuna ipotesi." Chiude così il Milito, dichiarando amore eterno all'Inter: "Il mio cuore sarà sempre nerazzurro".