ROMA - Comincia nella capitale un'altra settimana di fuoco. Dopo la sconfitta contro la Sampdoria, l'ottava in questo 2021, la Roma riparte per cercare di dare una scossa in queste ultime gare di stagione. Vuole ripartire, ma da domani. Paulo Fonseca ha infatti concesso un giorno di riposo alla squadra, ieri in campo a Marassi con una formazione inedita per i tanti infortuni che hanno accompagnato la stagione giallorossa. 

Ripresa degli allenamenti fissata a martedì, a due giorni dalla semifinale di ritorno contro il Manchester United. I tifosi non l'hanno presa bene: "Ma non era ieri il giorno di riposo? mi sembra che durante la gara con la Samp non si siano sforzati tanti...". E ancora: "Poverini, sono stanchi. Per me oggi serviva una doppia seduta per provare a dargli una svegliata". E così via. 

Intanto Fonseca dovrà cercare di capire quali giocatori potrà recuperare per la delicata sfida contro lo United. Delicata perché la squadra vista con la Samp (per testa e gambe) rischia di subire un altro passivo pesante. El Shaarawy e Pedro, entrambi con un risentimento muscolare, potrebbero riuscire a recuperare. Spinazzola e Veretout hanno riportato una lesione meno di una settimana fa, Diawara ha un sovraccarico pubico e potrebbe farcela, così come Kumbulla che ieri ha rimediato una contusione al costato. Da valutare le condizioni di Gonzalo Villar che contro la squadra di Ranieri è uscito in anticipo per un fastidio all'adduttore sinistro. In dubbio Carles Perez per un problema al flessore destro. 

Roma, la probabile formazione contro il Manchester

 

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Diawara, Cristante, Bruno Peres; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.