NAPOLI - "Orsato non arbitra più l'Inter da 3 anni? Siamo in Italia. La realtà è che dovremmo essere molto più lottatori e molto meno filosofi. Questa cosa comunque fa pensare un po'". L'agente Beppe Accardi è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Marte: "Napoli? Se riuscisse a trovare un po' più di equilibrio ambientale sarebbe una di quelle squadre in grado di lottare per restare dentro al gruppo. Il posto Champions se lo giocheranno più Napoli e Juventus che le altre. Il Milan si è ritrovato a lottare lì in cima e stanno gestendo bene, l'Atalanta ha serenità. Bisognerà vedere quale tra Napoli e Juve risentirà meno dell'ambiente esterno".

L'allenatore del futuro

 

"Nuovo allenatore Napoli? Non saprei ma dipenderà molto da ciò che sarà il club il prossimo anno. Se il Napoli vorrà ripartire con un nuovo corso andrei con un allenatore giovane, Italiano non mi dispiacerebbe. Se si cercherà di dare continuità a questo gruppo prenderei un allenatore capace di gestire il rapporto con il presidente. A me piacerebbe molto Allegri per vedere se riuscirà a dare finalmente una svolta che era arrivata negli ultimi anni. Sarri di nuovo al Napoli? Lo vedrei certamente. Sarri è un professionista legato al Napoli, vero che è andato ad allenare la Juventus ma questo fa parte del calcio. Lui ha fatto la storia del Napoli, tornerebbe molto volentieri, anche di corsa. Lui è sempre stato un allenatore che ha sempre allenato i giocatori al di là del valore reale di quel momento. Per ritornare a creare un ciclo Sarri potrebbe essere il tecnico giusto, ricostruirebbe qualcosa a livello di gioco che potrebbe essere importante. Gattuso? Spero resti per tanti motivi. A mio modo di vedere ha lavorato bene e riesce a dare al gruppo qualcosa di importante. Al di là di tutto se lo merita, lui è la parte sana del calcio".