Ancora un mese per il ritorno di Nicolò Zaniolo. Il ventidue giallorosso ieri in Austria ha sostenuto una nuova visita con il dottor Fink per constatare le condizioni del recupero. Il ginocchio è in buone condizioni ma la gamba dell'operazione ha ancora un 10% di forza in meno rispetto all'altra. Il suo recupero è stato rallentato dal coronavirus che l'ha costretto a stare fermo per almeno 20 giorni. Zaniolo, come previsto, oggi inizierà il lavoro con la Primavera. Saranno necessarie tra le tre e le quattro settimane perché raggiunga il pieno recupero e possa essere a disposizione della squadra di Fonseca. La Roma segue la vicenda con attenzione e lo stesso farà la Nazionale: l'obiettivo è quello di non forzare e permettere al giocatore di tornare al top evitando rischi. A fine mese prevista una nuova visita, ancora da vedere se in Italia o in Austria.