Mia Immagine

ROMA-EMPOLI: “DIAMO I NUMERI”

Written by on 12 Marzo 2019

In totale emergenza, la Roma di Claudio Ranieri ottiene una vittoria pesantissima che le consente di rimanere in scia della zona Champions League. Nella fredda serata dell’Olimpico, i giallorossi hanno conquistato l’intera posta in palio trascinati dall’uomo più stimolato dal nuovo tecnico romanista, ovvero Patrick Schick.

 

Mister Olimpico – Proprio l’ex attaccante della Samp si sta specializzando nei gol casalinghi. In questi due anni passati all’ombra del Colosseo, il ceco ha segnato 5 reti, di cui 4 proprio allo Stadio Olimpico. L’unica gioia in trasferta risale alla scorsa stagione, contro la Spal, prossimo avversario della Roma ranieriana….

 

Super Dzeko – L’assenza di Dzeko è sicuramente importante nello scacchiere tattico giallorosso, ma la formazione capitolina senza il suo bomber si sente responsabilizzata e tira fuori il meglio di sè: con la gara di ieri, infatti, Florenzi e compagni, orfani del bosniaco, hanno disputato 753 minuti, segnando la bellezza di 18 reti, per una media di un gol siglato ogni 41′.

 

Tasto dolente – Come ha fatto giustamente notare Claudio Ranieri nel post gara, la compagine romanista continua ad incassare veramente tanto. Soltanto nel 2019, in 12 partite giocate tra campionato e coppe, la squadra ha subito ben 24 gol dagli avversari (per una media di 2 segnature ad incontro). Un dato impressionante che conferma l’imbarazzante fase difensiva dell’attuale Roma.