Mia Immagine

“DIAMO I NUMERI” PRIMA DI ROMA-GENOA

Written by on 14 Dicembre 2018

 E’ una partita da dentro o fuori per Eusebio Di Francesco, che, complice il modesto avvio di stagione, vede traballare fortemente la propria panchina. La Roma intende tornare alla vittoria dopo oltre un mese di digiuno, ma per farlo dovrà chiedere strada al Genoa di Prandelli a caccia di punti salvezza…

 

Mal di trasferta – Vincere lontano dal Ferraris per il Grifone è un’impresa ardua ed i dati lo testimoniano: nelle 7 trasferte di questo campionato, la formazione gialloblu ha saputo sbancare soltanto la tana del Frosinone, battuto 2-1 in Ciociaria. Per il resto, a parte il prezioso ed inaspettato pareggio dello Stadium con la Juve, sono arrivate tutte sconfitte (Sassuolo, Lazio, Milan, Inter, Torino).

 

Assenza pesante – Per la Roma la squalifica di Domenico Criscito è certamente una buona notizia. Il capitano dei liguri è tornato nel giro della Nazionale di Mancini grazie ad un ottimo rendimento tenuto: in questa prima parte di campionato, l’ex Zenit è il miglior assist man della formazione genovese (3, al pari di Under e Dzeko) ed è il quarto giocatore della Serie A per palloni recuperati (66, come Milan Skriniar).

 

Super Florenzi – Chi vede nel Genoa un avversario con cui divertirsi è Alessandro Florenzi. Il n° 24 giallorosso ha nella squadra più antica d’Italia la sua vittima preferita, considerate le tre reti (tra l’altro tutte delle autentiche gemme) segnate alla compagine cara al presidente Preziosi.

 

Prima volta contro – Roma-Genoa sarà anche l’occasione per vedere di fronte due tecnici che non si sono mai incrociati in carriera: Eusebio Di Francesco e Cesare Prandelli, infatti, non hanno mai incrociato le armi. Una prima volta che per il mister romanista rischia di essere l’ultima per un po’…

Tagged as