Mia Immagine

“DIAMO I NUMERI” PRIMA DI UDINESE-ROMA

Written by on 23 novembre 2018

Archiviata la pausa per le Nazionali, finalmente torna il campionato di

Serie A. I giallorossi saranno attesi da una trasferta contro un avversario

senza nulla da perdere, l’Udinese del nuovo corso di Davide Nicola. Una

sfida piena di insidie che va analizzata ai raggi X, dando, come al solito, i

numeri…

 

Brutte ri…partenze – Alla Roma di Eusebio Di Francesco non porta

molto fortuna la prima gara dopo le varie soste del campionato: in questi

due anni, infatti, De Rossi e compagni hanno brindato ai tre punti soltanto

in un’occasione, contro la Lazio nel novembre 2017. Per il resto solo

dischi (giallo)rossi per la formazione capitolina (pareggi con Atletico

Madrid, Inter, Bologna, Chievo e sconfitte contro Napoli e Spal).

 

Imbattuti da 7 anni – Il vecchio Friuli è storicamente un impianto amico

per la Roma americana, che non perde in casa dell’Udinese dal 25

novembre 2011: allora furono le reti di Di Natale e Isla a condannare gli

uomini di Luis Enrique. Una sconfitta che lasciò il segno, specialmente sul

volto di Lamela, colpito da uno schiaffo del suo compagni di reparto

Daniel Osvaldo nel dopogara.

 

Non fa male – “Non fa male, non fa male” era il leit motiv che coach

Duke ripeteva a Rocky durante l’incontro di Mosca contro Ivan Drago. Lo

stesso motivo si potrebbe ripetere guardando le statistiche della compagine

friulana, ancora mai a segno nel primo quarto d’ora della ripresa. Sperando

che questo tabù non venga sfatato proprio sabato pomeriggio…

 

Pericolo De Paul – Nella crisi generale dell’Udinese, c’è un elemento che

sta provando a trascinare i bianconeri verso la salvezza: la retroguardia

giallorossa dovrà tenere ben a bada Rodrigo De Paul, assist-man dei

friulani (3 passaggi vincenti) ,12° giocatore del campionato per

conclusioni tentate (Dzeko, in questa speciale classifica, è terzo alle spalle

di CR7 ed Insigne) e 2° del torneo per falli subiti (33 contro i 35 del

capolista Berardi).